Cordon bleu di vitello in panatura di nocciole

Tempo totale: 45 min


Tempo attivo: 45 min


Facile

Ci sono molte storie sulle origini del cordon bleu. Chi l'ha inventato? La cuoca vallesana, il cuoco di bordo svizzero o è stato un caso? Non si saprà mai. Ma noi non vediamo l’ora di assaporare la nostra versione di questo classico!


 Panoramica delle ricette

per 4 persone

  • 4 scaloppine di vitello svizzero (ca. 150 g ciascuna, far preparare in macelleria il taglio adatto per i cordon bleu)
  • 4 fettedi prosciutto di maiale svizzero
  • 4 fettedi Gruyère (da ca. 25 g ciascuna)
  •  Sale
  •  Pepe macinato fresco
  • 120 gdi nocciole macinate
  • 1 arancia bio, scorza
  • 40 gdi pangrattato
  • 1 uovo
  • 3 c.nidi farina
  • 2 c.di latte
  • 3 c.di burro per arrostire

1 porzione contiene ca.:

  • 630kcal
  • 55 gdi proteine
  • 13 gdi carboidrati
  • 39 gdi grassi

Prodotto

  • 1

    Disporre su ciascuna scaloppina di vitello una fetta di prosciutto e una di formaggio, quindi ripiegare. Premere bene i bordi. Salare e pepare le scaloppine.

  • 2

    Mescolare le nocciole con la buccia d’arancia e il pangrattato, quindi versare su un piatto piano. Sbattere l’uovo in un piatto fondo e amalgamare con la farina e il latte.

  • 3

    Girare le scaloppine prima nella miscela a base di uovo, quindi nella panatura di nocciole. Far aderire bene la panatura.

  • 4

    Scaldare il burro per arrostire in una padella e cuocere le scaloppine da ciascun lato per ca. 4 minuti. Servire subito.

     

    Da accompagnare con broccoli stufati nel succo d’arancia e pasta.

Inviateci ora le vostre ricette e vincete

Condividete la vostra ricetta preferita con tutta la Svizzera. Sarà un gustoso arricchimento per noi tutti.
Le migliori ricette saranno inserite nel nostro ricettario per l’anniversario «Le migliori ricette di famiglia svizzere».

Inviare e vincere